Sardina

Sarde a beccafico

E’ un grande classico della cucina siciliana, anzi meglio: palermitana, che esalta questi piccoli pesci, opimi, saporiti assolutamente mediterranei. E’ di lunga ma facilissima preparazione e di effetto gastronomico strabiliante.
I secondi
Difficoltà
Ricetta Facile
Preparazione
50 minuti
Cottura
15 minuti
Dosi
4 persone
Sarde a beccafico
Ingredienti
  • 500 gr di sardine belle grasse
  • 50 gr di zibibbo
  • 30 gr di pinoli
  • 110 gr di pangrattato
  • sale
  • una punta di zucchero
  • se c’è una punta di anice
  • un  ciuffo di prezzemolo
  • sale
  • olio extravergine di oliva
  • acqua fredda
  • succo d’arancia
  • pane qb
  • foglie di alloro tante quante sono i pesci
  • stuzzicadenti
Preparazione
  1. Pulite le sarde: desquamatele, togliete la pinna dorsale, la testa e le interiora. Staccate la lisca molto delicatamente e aprite le sarde a libro. Tenete da parte.
     
  2. In una padella antiaderente fate tostare il pangrattato cuocendolo per un paio di minuti e facendo attenzione a non bruciarlo. 
     
  3. Trasferite il pangrattato in una ciotola, unite l’olio, l’aglio e il prezzemolo tritati, i pinoli, il sale, il pepe, lo zucchero e l’uvetta precedentemente lasciata in ammollo in abbondante acqua fredda per 30 minuti.
     
  4. Amalgamate per ottenere un composto facilmente compattabile. Se necessario aggiungete poco altro olio. Disponete poco ripieno su una sarda e arrotolatela su se stessa. 
     
  5. Disponete di volta in volta gli involtini formati in una pirofila da forno, alternandoli con delle foglie di alloro tagliate a metà. 
     
  6. Una volta riempita tutta la pirofila, irrorate con poco succo d’arancia e un altro filo d’olio.
     
  7. Cuocete in forno a 180 °C per 15 minuti.
Sardina
Sardina pilchardus
Sardina

Valori nutrizionali

Pesce azzurro caratterizzato da contenuto di grassi medio-elevato, soggetto a variabilità stagionale. Ottima fonte di proteine ad elevato valore biologico ed acidi grassi polinsaturi omega-3, vitamina D, vitamine del gruppo B, fosforo e selenio. Il contenuto di sodio nel prodotto fresco non trasformato è basso.
Energia (kcal)
222.00
Energia (kj)
928.00
Acqua (gr)
60.70
Proteine (gr)
20.30
Lipidi (gr)
15.40
Carboidrati (gr)
0.50
Omega-3
4.08
Colesterolo (mg)
65.00
Fosforo (mg)
215.00
Pesce azzurro di piccola dimensione con corpo affusolato e leggermente compresso lateralmente. Presenta un muso prominente ed acuto. Il colore del dorso è azzurro verdastro, mentre sui fianchi e sul ventre è argenteo.

Mesi di acquisto consigliati

Pesca

La trovi da marzo ad ottobre. Se vuoi fare un acquisto sostenibile, prediligi i mesi da aprile ad agosto: il prodotto è comunque disponibile, ma fuori dal suo periodo di riproduzione.

Acquacoltura

Rischio specie
Minor preoccupazione
Taglia minima
11 cm
Qualità carni
Eccellenti
Carni ottime: saporite e gustose
Presenza lische
Alta
Uso in cucina
Arrosto
Al forno
In umido
Fritto
Marinato
Sott'olio
Sarde a beccafico
Ricetta Facile

Sarde a beccafico

E’ un grande classico della cucina siciliana, anzi meglio: palermitana, che esalta questi piccoli pesci, opimi, saporiti assolutamente mediterranei…
Scopri
Polpette di sarde alla catanese
Ricetta Facile

Polpette di sarde alla catanese

Ecco una gustosissima ricetta per i più piccoli che però è anche un vanto della cucina catanese. Provatela sarà una festa in tavola e darete ai…
Scopri