Scopri le altre specie

Ombrina Boccadoro

(Argyrosomus regius)

Pesce

Pesce caratterizzato da una testa relativamente grande, corpo allungato e fusiforme ed occhi piccoli. Il colore del corpo è grigio argentato, più scuro a livello dorsale e con alcuni tratti color bronzo sui fianchi.

Ombrina Boccadoro
Diffusione internazionale

Oceano Atlantico orientale, dalla Norvegia al Congo, Mar Mediterraneo, Mar Nero

Diffusione nelle nostre acque

Tutti i mari italiani, in particolare nell'alto Adriatico

Pesca Professionale Piccola Pesca Artigianale Allevamento
Attrezzi Attrezzi Tipo di allevamento
Reti a strascico Reti da posta Acque Marine (Terraferma), Gabbie Marine, Semintensiva

Stagionalità di pesca

Si pesca tutto l'anno, in particolare ad ottobre

Mesi di riproduzione specie

Si riproduce tra aprile e luglio

Carni di elevata qualità, di cui si apprezzano la consistenza delicata, la ricchezza di proteine con elevato valore biologico ed il basso tenore lipidico.

Energia (kcal)
74,00
Acqua (gr)
81,40
Proteine (gr)
17,20
Lipidi (gr)
0,64
Carboidrati (gr)
Non Disponibile
Colesterolo (mg)
64,00
Fosforo (mg)
234,00
Omega-3
0,14

Mesi di acquisto consigliati
Pesca

Se vuoi fare un acquisto sostenibile, tieni conto che la specie è a rischio estinzione.

Mesi di acquisto consigliati
Acquacoltura

Si trova tutto l'anno di acquacoltura. L'acquisto è sempre sostenibile

Rischio specie
  • Pericolo critico
Taglia minima
ND
Qualità carni
  • Eccellenti

Carni molto delicate e pregiate

Presenza lische
  • Bassa
Preparazioni
Marinato / Fritto / Sott'olio / Sotto sale / Forno / In Umido / Arrosto / Congelata / Trasformata / Bollito / Affumicato / Crudo / Al Forno
Filetti di ombrina in crosta di zucchine

La cirrosa è delle ombrine quella di più facile cattura. Le sue carni sono sode e non hanno molto da invidiare né all’orata né alla spigola. Si presta molto bene a cottura al forno. Ecco una ricetta che farà ingolosire anche i più piccoli.

Ombrina boccadoro al profumo di agrumi

Ecco una ricetta davvero solare che esalta la delicatezza e la resinosità della carni dell’ombrina soprattutto la boccadoro.