ascoli piceno vie d'acqua
Ascoli Piceno

Sarebbe un errore gravissimo non salire a rimirare una città come Ascoli. Pietra splendente nelle glorie medievali, il borgo è racchiuso, quasi come da due conchiglie, da due piazze uniche per bellezza e storia: piazza dell’Arengo e piazza del Popolo.

Esplora l'itinerario
X
san benedetto vie d'acqua
San Benedetto del Tronto

San Benedetto del Tronto è località con radici marinare a tutto tondo, come d'altronde lo sono tutte sulla riviera adriatica. I resti della trecentesca Torre Guelfa, immersa nel pineto del Salario, vigilano silenziosi su questo patrimonio marittimo punteggiato dalle altissime palme.

Esplora l'itinerario
X
porto recanati vie d'acqua
Porto Recanati

Accogliente località tinteggiata dagli stabilimenti balneari, sfoggia anche alcuni patrimoni come il Castello Svevo. Qui un'iniziativa europea porta il pesce con un innovativo progetto chiamato "Pappa Fish", volto a portare nelle scuole pesce fresco ed educazione alimentare.

Esplora l'itinerario
X
loreto vie d'acqua
Loreto

Loreto è uno dei luoghi eletti dalla cristianità. Qui si conserva la Santa Casa, cioè la modesta abitazione della Madonna che gli angeli portarono qui da Nazareth il 10 dicembre del 1294, e ogni notte tra l’8 e il 9 dicembre si accendono fuochi per celebrare la venuta”. 

Esplora l'itinerario
X
recanati vie d'acqua
Recanati

Otto chilometri  più all’interno: tanti servono per rendere omaggio a Giacomo Leopardi. Eccoci a Recanati, al colle dell’Infinito e in quel selvaggio borgo natio che in realtà è una della tante e bellissime città delle Marche.

Esplora l'itinerario
X
monte conero vie d'acqua
Monte Conero

Riserva naturale importantissima, ha nel Fortino Napoleonico, nella Chiesa di Santa Maria e nella spiaggia dei Sassi Neri tre attrattive di pregio. Un prodotto unico è il mosciolo del Conero, una cozza selvaggia  con un profumo intensissimo di muschio.

Esplora l'itinerario
X
ancona vie d'acqua
Ancona

È il primo porto italiano per traffico internazionale e nelle grotte si dice siano conservati gli specchi ustori di Archimede che indicano ai marinai la rotta. Città marinara d'eccellenza, è qui il mercato ittico principale dell’Adriatico, dove scaricano pescherecci croati e sloveni.

Esplora l'itinerario
X
senigallia vie d'acqua
Senigallia

È una delle principali località turistiche delle Marche, famosa in tutto il mondo per la sua spiaggia detta "di velluto" e per ospitare due degli chef di pesce di fama internazionale, ai quali sono state conferite le famose Stelle Michelin: Mauro Uliassi e Moreno Cedroni.

Esplora l'itinerario
X
fano vie d'acqua
Fano

Fano, che con San Benedetto è il porto peschereccio più folto della zona, fu cardine marittimo dei possedimenti prima romani, poi malatestiani. Oggi, non si può dire di aver visitato Fano se non si è assaporato il famoso brodetto di mare alla fanese.

Esplora l'itinerario
X
pergola vie d'acqua
Pergola

L'atmosfera medievale che si respira a Pergola, tesoro marchigiano con origini che risalgono fino al neolitico, cela in realtà quello che è un opera senza eguali nel mondo, ovvero la collezione di bronzi dorati esposti nel museo cittadino. Un tuffo mozzafiato nella storia.

Esplora l'itinerario
X
acqualagna vie d'acqua
Acqualagna

Acqualagna si trova nell’entroterra della provincia di Pesaro e Urbino. Grazie al prezioso fungo che cresce nelle terre adiacenti alla cittadina, questa località viene meritatamente definita come la Capitale del Tartufo italiano.

Esplora l'itinerario
X

La Costa Marchigiana

Il litorale delle Marche è un itinerario evocativo non solo per il paesaggio, ma anche per il legame che gli abitanti hanno con l’Adriatico. I marchigiani sono coltivatori del mare, tra le cui onde nuotano sgombri, tonni, alici e sarde.

Seleziona uno degli hotspot sull’immagine per esplorare l'itinerario

ascoli piceno vie d'acqua
Centro San Benedetto
Centro Ascoli Piceno

Il centro storico di Ascoli Piceno è dominato da torri e campanili. La cittadina è circondata su tre lati dai fiumi Tronto e Castellano.

X
Ponte
Ponte di Cecco

Non stupisce che questo luogo, oggetto di importanza storica e intriso di suggestive leggende, si trovi in innumerevoli scatti fotografici: basta guardarlo per tuffarsi nel passato, anche immaginario, di Ascoli.

X
Ascoli Piceno

Sarebbe un errore gravissimo non salire a rimirare una città come Ascoli. Pietra splendente nelle glorie medievali, il borgo è racchiuso, quasi come da due conchiglie, da due piazze uniche per bellezza e storia: piazza dell’Arengo e piazza del Popolo.

Torna alla Mappa
ascoli piceno vie d'acqua
Centro San Benedetto
Centro Ascoli Piceno

Il centro storico di Ascoli Piceno è dominato da torri e campanili. La cittadina è circondata su tre lati dai fiumi Tronto e Castellano.

X
Ponte
Ponte di Cecco

Non stupisce che questo luogo, oggetto di importanza storica e intriso di suggestive leggende, si trovi in innumerevoli scatti fotografici: basta guardarlo per tuffarsi nel passato, anche immaginario, di Ascoli.

X
Ascoli Piceno

Sarebbe un errore gravissimo non salire a rimirare una città come Ascoli. Pietra splendente nelle glorie medievali, il borgo è racchiuso, quasi come da due conchiglie, da due piazze uniche per bellezza e storia: piazza dell’Arengo e piazza del Popolo.

san benedetto vie d'acqua
San Benedetto del Tronto
Centro storico di San Benedetto del Tronto

San Benedetto del Tronto è famosa per il lungomare ricco di sculture, giardini e opere d’arte. Conosciuta sin dal 1800, è caratterizzata dalle numerose ville in stile liberty e dalle palme che costeggiano il lungomare.

X
Porto di San Benedetto
Porto di San Benedetto del Tronto

Il porto di San Benedetto del Tronto è un importante centro turistico navale, ortofrutticolo ed ittico; ospita una cospicua flotta di pescherecci tra piccoli e grandi, e molte lampare.

X
San Benedetto del Tronto

San Benedetto del Tronto è località con radici marinare a tutto tondo, come d'altronde lo sono tutte sulla riviera adriatica. I resti della trecentesca Torre Guelfa, immersa nel pineto del Salario, vigilano silenziosi su questo patrimonio marittimo punteggiato dalle altissime palme.

porto recanati vie d'acqua
Porto Recanati
Centro storico di Porto Recanati

Tipica cittadina di pescatori, Porto Recanati è un’accogliente località balneare con un bellissimo lungomare. Domina il borgo la caratteristica torre quadrata.

X
Porto Recanati
Porto di Porto Recanati

La sua marineria aveva un tempo le vele gialle per la zafferanella (zafferano selvatico), erba tintora per eccellenza che si usa anche per il rinomato brodetto alla portorecanatese.

X
Porto Recanati

Accogliente località tinteggiata dagli stabilimenti balneari, sfoggia anche alcuni patrimoni come il Castello Svevo. Qui un'iniziativa europea porta il pesce con un innovativo progetto chiamato "Pappa Fish", volto a portare nelle scuole pesce fresco ed educazione alimentare.

loreto vie d'acqua
Loreto
Centro storico di Loreto

Il borgo di Loreto, caratterizzato dalla sua splendida Basilica, domina il Mar Adriatico e  il Monte Conero.

X
Santa casa
Santa casa

Si narra sia composta da pareti provenienti dalla grotta dell'Annunziata. Il mito cristiano sostiene che le misure combacino con quelle della grotta e l'edilizia e le pietre siano di origine palestinese.

X
Loreto

Loreto è uno dei luoghi eletti dalla cristianità. Qui si conserva la Santa Casa, cioè la modesta abitazione della Madonna che gli angeli portarono qui da Nazareth il 10 dicembre del 1294, e ogni notte tra l’8 e il 9 dicembre si accendono fuochi per celebrare la “venuta”. 

recanati vie d'acqua
Recanati
Centro storico di Recanati

Il centro storico di Recanati, in cui ogni vicoletto sembra parlare di Giacomo Leopardi, è dominato da palazzi gentilizi, chiese e splendide piazzette. 

X
Statua Leopardi
Statua Giacomo Leopardi

Chiamato affettuosamente "il pupo" dagli abitanti, il monumento a Leopardi è un luogo di aggregazione amato tanto per la fama del poeta quanto per l'assoluto valore iconico che ha assunto nel tempo.

X
Recanati

Otto chilometri  più all’interno: tanti servono per rendere omaggio a Giacomo Leopardi. Eccoci a Recanati, al colle dell’Infinito e in quel selvaggio borgo natio che in realtà è una della tante e bellissime città delle Marche.

monte conero vie d'acqua
Fortino
Fortino napoleonico

La zona è un'oasi di assoluta pace ai piedi del Monte Conero. Lo scrosciare delle onde, l'odore di salsedine misto a quello dei boschi e la serenità che tingono questo luogo lo rendono tranquillo ristoro per qualsiasi viandante.

X
Sirolo
Sirolo - Spiaggia dei sassi neri

Considerata una delle più selvagge della zona, questa spiaggia deve il nome alla colorazione delle rocce nell'acqua. Adagiati sul fondale scuro, le tonalità di questi massi caratterizzano questo piccolo scorcio di mare.

X
Monte Conero

Riserva naturale importantissima, ha nel Fortino Napoleonico, nella Chiesa di Santa Maria e nella spiaggia dei Sassi Neri tre attrattive di pregio. Un prodotto unico è il mosciolo del Conero, una cozza selvaggia  con un profumo intensissimo di muschio.

ancona vie d'acqua
Centro Ancona
Centro storico di Ancona

Il centro storico di Ancona è ricco di storia e arte, teatri e palazzi ma anche molti bar e ristoranti. 

X
Porto Ancona
Porto di Ancona

Per la pesca e i mercati ittici, il porto di Ancona è al secondo posto nell'Adriatico e al sesto posto in ambito nazionale.

X
Mole
Mole Vanvitelliana

Chiamato anche Lazzaretto di Ancona, nacque per la quarantena di persone e merci in arrivo dai mari e come fortino armato per la difesa. Oggi, grazie al meticoloso lavoro di restauro della Soprintendenza, ospita mostre ed eventi d'arte.

X
Arco
Arco di Traiano

Domina l’entrata del porto e rappresenta una delle più importanti testimonianze romane delle Marche. Fu realizzato da Apollodoro di Damasco in onore dell’imperatore Traiano e ancora oggi svetta magnifico.

X
Passetto
Passetto di Ancona

Questo rione gode di una posizione panoramica sul mare cittadino ed è il luogo giusto per immergersi nell'atmosfera locale. Di giorno è stabilimento balneare e di notte viene animato dai piccoli locali costruiti sulle palafitte.

X
San Ciriaco
Duomo di San Ciriaco

Emblema di Ancona, sia per la posizione geografica che per il significato storico e religioso, e una delle chiese medievali più interessanti delle Marche. Elementi bizantini e gotici posano insieme in uno spettacolo d'arte medievale.

X
Ancona

È il primo porto italiano per traffico internazionale e nelle grotte si dice siano conservati gli specchi ustori di Archimede che indicano ai marinai la rotta. Città marinara d'eccellenza, è qui il mercato ittico principale dell’Adriatico, dove scaricano pescherecci croati e sloveni.

senigallia vie d'acqua
Centro storico di Senigallia
Centro storico di Senigallia

Il centro storico di Senigallia è dominato da piazze e palazzi di grande bellezza. Piazza Del Duca, il Foro Annonario, ma anche il Palazzo Mastai e il Palazzo Comunale sono alcuni dei luoghi più interessanti da visitare.

X
Porto di Senigallia
Porto di Senigallia

Il porto di Senigallia si trova a sinistra della foce del fiume Misa. Situato sul Mar Adriatico, la struttura portuale è un ottimo punto di riferimento per il turismo, il diporto nautico e la pesca commerciale. 

X
Rotonda
Rotonda

Inaugurata il 18 luglio 1933, la Rotonda a Mare è stata il vero tempio della mondanità e luogo nel quale si sono esibite stelle di prima grandezza della musica leggera italiana, deliziando pubblico e città con le loro sinfonie.

X
Portici
Portici Ercolani

I Portici Ercolani, centoventisei arcate in pietra d'Istria, cingono la riva destra del fiume Misa. Furono edificati nella seconda metà del '700 per ospitare la Fiera Franca, un tempo così ricca da contenerne a fatica le esposizioni.

X
Rocca
Rocca Roverasca

Tappa irrinunciabile nella visita della città di Senigallia. La fortezza racchiude un concentrato di storia, anche per merito della sovrapposizione di strutture difensive succedutesi nei secoli fin dalle origini della città.

X
Senigallia

È una delle principali località turistiche delle Marche, famosa in tutto il mondo per la sua spiaggia detta "di velluto" e per ospitare due degli chef di pesce di fama internazionale, ai quali sono state conferite le famose Stelle Michelin: Mauro Uliassi e Moreno Cedroni.

fano vie d'acqua
Centro Fano
Centro storico di Fano

Il centro storico di Fano ricalca ancora oggi l’antico impianto urbanistico romano di Fanum Fortunae, con le vie principali del cardo e del decumano e gli assi ortogonali che man mano si sviluppavano tutt’intorno.

X
Porto
Porto di Fano

Il porto di Fano, situato sul mare Adriatico, è dedicato alla pesca commerciale, al turismo e al diporto nautico.

X
Mura
Mura romane

L'opera fu voluta da Ottaviano per fortificare la cittadina. Nei secoli, i danni dalle guerre greco-gotiche e i goffi rimaneggiamenti malatestiani furono avversi a quest'opera, che conobbe miglior sorte a partire dal '900, quando venne rivalorizzata e ristrutturata. 

X
Arco Trionfale
Arco trionfale di Augusto

La struttura fu voluta da Ottaviano come ingresso cittadino e rimase danneggiata durante il tardo medioevo, senza però perdere la maestosità che ancora la rende famosa.

X
Fano

Fano, che con San Benedetto è il porto peschereccio più folto della zona, fu cardine marittimo dei possedimenti prima romani, poi malatestiani. Oggi, non si può dire di aver visitato Fano se non si è assaporato il famoso brodetto di mare alla fanese.

pergola vie d'acqua
Centro di Pergola
Centro storico di Pergola

Il centro storico di Pergola è ricco di testimonianze architettoniche, tipiche del medioevo, come costruzioni in pietra, case-torri, portali a sesto acuto e bassorilievi.

X
Bronzi dorati
Bronzi dorati da Cartoceto

I "Bronzi Dorati da Cartoceto di Pergola" sono unici al mondo nel loro genere ad essere giunti dall’età romana ai nostri giorni. La loro storia è da pellicola cinematografica: scoperti nel '46, furono venduti al mercato nero e poi intercettati dalla polizia che li consegnò al museo.

X
Pergola

L'atmosfera medievale che si respira a Pergola, tesoro marchigiano con origini che risalgono fino al neolitico, cela in realtà quello che è un opera senza eguali nel mondo, ovvero la collezione di bronzi dorati esposti nel museo cittadino. Un tuffo mozzafiato nella storia.

acqualagna vie d'acqua
Centro di Acqualagna
Centro storico di Acqualagna

Il borgo di Acqualagna sorge in un'ansa del fiume Candigliano. Il centro storico della città di impianto medievale, si sviluppa intorno a Piazza Mattei.

X
Tartufo
Tartufo di Acqualagna

Il clima favorevole e la particolare composizione del terreno della zona creano le condizioni giuste per la nascita del tartufo bianco e l'ancor più pregiato tartufo nero di Acqualagna. Nella cittadina si trova il Museo del Tartufo.

X
Gole
Gola Del Furlo

Anche l'azzurro del cielo trova imbarazzo di fronte alle paradisiache tinte delle acque di questa Gola. Il prodigio della natura e la ricchezza dei paesaggi rendono questo luogo un paradiso incastonato tra le montagne.

X
Acqualagna

Acqualagna si trova nell’entroterra della provincia di Pesaro e Urbino. Grazie al prezioso fungo che cresce nelle terre adiacenti alla cittadina, questa località viene meritatamente definita come la Capitale del Tartufo italiano.

Torna alla Mappa
Nessuna vetrina disponibile
X
Nessuna vetrina disponibile
X