Da noi trovi trasparenza e rispetto per l'ambiente
Ci impegniamo a promuovere la sostenibilità dei prodotti della piccola pesca artigianale e dell'acquacoltura, le produzioni locali e le specie dimenticate. E lo facciamo informando i nostri clienti in modo trasparente: perché la nostra idea di rispetto per il mare si realizza soltanto trasmettendo questo senso di responsabilità ai nostri clienti.
Il nostro pescato fresco
La nostra è una pescheria-gastronomia a conduzione familiare e abbiamo deciso di proporre ai clienti esclusivamente pesce dell'Adriatico, rispettando la stagionalità delle specie e cercando di proporre, anche a chi conosce poco il mare, i suoi doni. I nostri prodotti freschi di giornata provengono dal mercato ittico civitanovese: la freschezza e la salubrità dei prodotti è garantita dalla filiera corta e i prodotti della pesca variano in base al periodo dell'anno.
Alla ripresa dal fermo biologico a settembre vi è una sovrabbondanza di triglie di fango e panocchie, seppioline novelle e calamari novelli, gallinelle
Quando l'acqua si raffredda da metà ottobre in poi troviamo più facilmente naselli, mazzancolle, sogliole e rane pescatrici
I nostri prodotti di piccola pesca artigianale
Gli attrezzi di cattura usati dalla piccola pesca artigianale variano a seconda del periodo dell'anno e della disponibilità delle risorse: da aprile a giugno si mettono in mare delle trappole chiamate nasse dove le seppie entrano e restano imprigionate; da giugno ad ottobre si usano le reti da posta per catturare sogliole, panocchie, gallinelle, sugarelli, triglie di fango o di scoglio ecc.; da ottobre a giugno invece si usano i cestini dove, al centro, viene posizionata un'esca che attira le lumachine a caccia di cibo durante la notte.
La piccola pesca artigianale è ben strutturata, ogni produttore ha il suo posto per l'imbarcazione e per vendere i prodotti pescati
La zona di cattura dei prodotti pescati è concentrata soprattutto nella fascia costiera fino a 3 miglia dal litorale