Triglia di fango

Triglie (di scoglio) alla livornese

Ecco uno dei piatti di mare più famosi e gustosi che esalta a pieno il sapore deciso delle triglie che sono le regine del mare. Per questa preparazione si consiglia di usare triglie di un certo calibro.
I secondi
Difficoltà
Ricetta Facile
Preparazione
45 minuti
Cottura
20 minuti
Dosi
4 persone
Triglie (di scoglio) alla livornese
Ingredienti
  • 4 triglie da almeno 300 gr l’una
  • 2 spicchi d’aglio rosso
  • 2 ciuffi di prezzemolo
  • peperoncino e sale qb
  • olio extravergine di oliva
  • 1 kg di pomodori rossi da salsa (o cuore di bue)
  • 4 fette di pane toscano
Preparazione
  1. Lavate le triglie, incidete il ventre con un coltellino affilato ed evisceratele. Eliminate le squame con il bordo di un cucchiaio e sciacquate il pesce con acqua fredda corrente.
  2. Incidete il dorso dei pomodori formando una croce non troppo profonda, versateli per 1 minuto in acqua bollente. Scolateli e metteteli in una ciotola con acqua fredda. Eliminate la buccia, tagliate i pomodori in 4 parti ed eliminate i semi. Tagliate la polpa così ottenuta a cubetti.
  3. Sbucciate l'aglio, tagliatelo a metà ed eliminate il germe interno.
    Lavate il prezzemolo eliminando i gambi. Triturate finemente l'aglio e il prezzemolo. In una padella capiente fate scaldare l'olio extravergine e soffriggete il trito precedentemente ottenuto aggiungendo il peperoncino se piace.
  4. Unite la polpa di pomodoro, salate leggermente e lasciate cuocere 10 minuti. Unite le triglie adagiandole delicatamente nella padella. Lasciatele cuocere 5 minuti muovendo di tanto in tanto la padella per evitare che si attacchino.
  5. Girate le triglie facendo molta attenzione a non romperle. Terminate la cottura per altri 5 minuti. Lasciate riposare circa 10 minuti.
  6. Nel frattempo tostate le fette di pane, strofinatele con l’aglio, adagiatele su di un piatto di portata, fate un giro di olio extravergine a crudo e ponete la triglia sopra il pane con il sughetto di pomodoro.
Triglia di fango
Mullus barbatus
Triglia di fango

Valori nutrizionali

Specie dal contenuto lipidico medio, ottima fonte di proteine ad elevato valore biologico, acidi grassi polinsaturi omega-3, minerali e vitamine, in particolare fosforo, selenio e vitamine del gruppo B.
Energia (kcal)
120.00
Energia (kj)
503.00
Acqua (gr)
76.10
Proteine (gr)
18.50
Lipidi (gr)
5.20
Carboidrati (gr)
0.00
Omega-3
0.65
Colesterolo (mg)
69.00
Fosforo (mg)
218.00
Pesce di piccole dimensioni con corpo allungato e capo dal profilo obliquo. Presenta un paio di barbigli sotto la mandibola inferiore. La colorazione è roseo rossastro, tendente all'argenteo sul ventre con numerose macchie.

Mesi di acquisto consigliati

Pesca

La trovi tutto l'anno, in particolare da ottobre a dicembre. Se vuoi fare un acquisto sostenibile, prediligi i mesi da agosto a gennaio: il prodotto è comunque disponibile, ma fuori dal suo periodo di riproduzione.

Acquacoltura

Rischio specie
Minor preoccupazione
Taglia minima
11 cm
Qualità carni
Ottime
Carni semigrasse, pregiate
Presenza lische
Alta
Uso in cucina
Arrosto
Al forno
In umido
Fritto
Bollito
Al salto
Triglie (di fango) arrosto
Ricetta Facile

Triglie (di fango) arrosto

Ecco un modo molto gustoso di presentare le triglie che sono un pesce aromatico, purtroppo liscoso, ma buonissimo.
Scopri