Triglie (di scoglio) alla livornese

Ecco uno dei piatti di mare più famosi e gustosi che esalta a pieno il sapore deciso delle triglie che sono le regine del mare. Per questa preparazione si consiglia di usare triglie di un certo calibro.

Ingredienti

  • 4 triglie da almeno 300 gr l’una
  • 2 spicchi d’aglio rosso
  • 2 ciuffi di prezzemolo
  • peperoncino e sale qb
  • olio extravergine di oliva
  • 1 kg di pomodori rossi da salsa (o cuore di bue)
  • 4 fette di pane toscano

Preparazione
Lavate le triglie sotto l'acqua corrente fredda, incidete il ventre con un coltellino affilato ed evisceratele. Eliminate le squame con il bordo di un cucchiaio e sciacquate il pesce con acqua fredda corrente. Incidete il dorso dei pomodori formando una croce non troppo profonda, versateli per 1 minuto in acqua bollente. Scolateli e metteteli in una ciotola con acqua fredda. Aiutandovi con un coltello eliminate la buccia, tagliate i pomodori in quattro parti ed eliminate i semi. Tagliate la polpa così ottenuta a cubetti. Sbucciate l'aglio, tagliatelo a metà ed eliminate il germe interno. Lavate il prezzemolo eliminando i gambi. Triturate finemente l'aglio e il prezzemolo. In una padella capiente fate scaldare l'olio extravergine e soffriggete il trito precedentemente ottenuto aggiungendo il peperoncino se piace. Unite la polpa di pomodoro, salate leggermente e lasciate cuocere 10 minuti. Unite le triglie adagiandole delicatamente nella padella. Lasciatele cuocere 5 minuti muovendo di tanto in tanto la padella per evitare che si attacchino. Girate le triglie facendo molta attenzione a non romperle. Terminate la cottura per altri 5 minuti. Lasciate riposare circa 10 minuti. Nel frattempo tostate le fette di pane strofinatele con l’aglio, adagiatele su di un piatto di portata, fate un giro di olio extravergine a crudo e ponete la triglia sopra il pane con il sughetto di pomodoro.